Seleziona una pagina
Obesità zuccheri e diabete mellito

Obesità zuccheri e diabete mellito

Obesità  zuccheri e Diabete Mellito

Benvenuto nel mio blog, oggi ti parlo di obesità,  zuccheri nel sangue e diabete mellito

Obesità e diabete mellito  semplicemente l’evoluzione di quello che si ha ingerito  o come semplicemente ci si è alimentato nell’arco della tua vita.

Per quanto tempo il corpo ha resistito agli assalti dello zucchero ingerito sotto le varie forme elaborate?

Tutto questo dipende da un fattore importante l’eredita genetica e lo stile di vita.

Ti voglio citare subito una esperienza vissuta da dei miei amici che erano grandi e grossi ed in piena energia l’età e quella performante  37-38 anni, sembravano il fior della salute a dir della gente, se non chè dopo una vita intera in sovrappeso un bel giorno li incontro e mi raccontano che all’improvviso avevano il diabete. Si il loro pancreas era stanco dei fuori giri e del super lavoro  svolto  gli aveva presentato il conto, un prezzo  molto  salato perchè oltre che insulinodipendenti, l’obesità accompagnata da scompensi cardiaci  può ridurre la durata della vita  di 20 anni. 

Ora mai quasi tutti e quindi spero anche te  lettore/ o lettrice   sai   che  al giorno d’oggi ci sono delle tabelle per valutare il proprio benessere come quella dell’indice di massa corporea. In base a  certi parametri sei catalogato nelle varie tabelle  date dai valori riportati.
Per es…
L’obesità  incomincia da (BMI>  = a 30, dove BM I = Indice di Massa Corporea) è una delle cause principali di diabete mellito, in quanto favorisce una situazione di Insulino-resistenza. 

Un aumento del indice di massa corporea manda la macchina umana perfetta fuori norma, è come se tu guidassi  la tua automobile  con l’acceleratore schiacciato ed il freno a mano tirato. Oppure con un motore di piccola cilindrata montato su una macchina con una carrozzeria dal peso spropositato. Tutto questo porterebbe ad un grippaggio del motore.

Capiresti da te che è qualcosa di scorretto.

Se poi a questo motore che è stato forzato non gli fai un controllo, rischieresti di rimanere a piedi  la conseguenza sarebbe  evidente e logica.

Obesità zuccheri e Diabete Mellito

La stessa cosa avviene per il corpo  umano una cattiva alimentazione ricca di zuccheri e grassi  causa un abbassamento dei livelli di HDL-Colesterolo (Colesterolo buono), ed aumenta i livelli di LDL-Colesterolo (Colesterolo cattivo), così come aumenta la pressione arteriosa ed il rischio di cardiopatia Ischemica, Cancro del colon e della mammella.

Non puoi restare al massimo dei giri con poco movimento  pensando che noi siamo perfetti il corpo prima o poi ti presenta il conto e tu non puoi sfuggire se non inverti la rotta e rientri nei parametri.

Il BMI ideale è di 20-23 per la maggior parte delle persone (non vale per lo sportivo). Per una persona alta 175 cm, il BMI ideale corrisponde ad un Peso Corporeo di 62-71 kg  a seconda della sua struttura ossea.

Una nutrizione  ad elevato contenuto in fibre   a bassa densità calorica, cioè ricca di frutta e verdura riduce il rischio di obesità. 

Obesità zuccheri e Diabete Mellito

 

Per contro,i cibi costituiti da “Calorie vuote”(bibite zuccherate, snack, grassi) favoriscono l’obesità, come pure un eccesso di proteine animali nella dieta. 

Citando   e parafrasando le parole di un esperto in alimentazione naturale Don Sergio Chiesa lui avendo avuto esperienza diretta sui benefici di una buona e sana nutrizione cita testuali parole:

L’alimentazione è l’interruttore che accende o spegne certe disfunzioni organiche.

Ogni singola persona ha delle predisposizioni a certe patologie .

Sei un soggetto che ha ereditato una predisposizione al diabete?

In famiglia hai genitori o nonni con questo tipo di problema. ragion per cui dovrai fare maggiore attenzione a quello che mangi e al tuo stile di vita.

Soluzione

Elevati livelli di attività fisica, basse assunzioni di grassi saturi, ed elevati introiti di fibra riducono il rischio di diabete mellito, indipendentemente dalla presenza di obesità.

Abbondanza di frutta, verdura e cereali integrali al posto di cereali raffinati possono proteggere da questo aumento del rischio.

Niente viene per caso.
 
Le informazioni contenute in questo  sito sono di carattere generale e non intendono sostituire la consulenza fornita dal proprio medico o altro professionista sanitario. Nessuna affermazione è da intendersi come promotrice di un qualsiasi prodotto in particolare e tanto meno vuole essere una raccomandazione  su come trattare qualsiasi particolare malattia o condizione relativa alla salute. Contattare il medico o il professionista sanitario per eventuali problemi di salute

 

Un saluto da parte mia  e al prossimo articolo.