Alimentazione e invecchiamento

Alimentazione e invecchiamento: è risaputo ormai che l’alimentazione influisce positivamente e negativamente sul degrado del corpo. L’invecchiamento delle cellule e la vita stessa dipendono in gran parte da come ci alimentiamo; quindi, più consumiamo alimenti poco salutari e cibi elaborati, più il corpo subisce un degrado.

Oggi, a differenza di qualche anno fa, non si parla quasi più di ‘DIETA’, parola che incuteva terrore nelle persone costrette a seguire questo regime restrittivo per necessità. Per fortuna, la scienza nel campo dello sviluppo del corpo umano ha fatto un passo indietro e ha corretto la visione, tracciando una nuova strada: non si tratta più solo di dieta, ma di adottare un corretto e sano stile di vita.

Viviamo in un periodo di grande informazione, dove grazie a Internet possiamo acquisire e mettere in pratica cambiamenti per ritardare l’invecchiamento.

È vero, non è solo il cibo; esistono molti altri fattori che contribuiscono all’accelerazione dell’invecchiamento. Per esempio, ci sono giovani anziani e anziani giovani. Questo può essere causato da fattori genetici ereditari, lo stress, l’inquinamento ambientale e tutto ciò che può provocare lo stress ossidativo delle cellule.

Alimentazione e invecchiamento

Nel mio libro ” La vita dell’uomo tra leggenda e realtà

pubblicato su Amazon, parlo della vita di un tempo in cui tutto era perfetto o quasi, dove tre elementi naturali come l’aria, l’acqua e il cibo erano fondamentali per una vita longeva. Questo contesto, un ambiente quasi perfetto per vivere a lungo, purtroppo non c’è più; è stato accelerato soprattutto in questi ultimi 150 anni con l’avvento dell’era industriale e postmoderna, dove inquinamento e degrado hanno preso forma velocemente.

Un tempo, nel ciclo della vita umana, c’era una selezione naturale: l’uomo che sopravviveva viveva a lungo perché aveva un motore rodato dalla natura. Ora le persone possono ritenersi fortunate se superano i novant’anni in ottima salute e forma. Chi vive così a lungo può testimoniare l’evoluzione e il progresso tecnologico, e solo un centenario può aver visto i grandi progressi della scienza, partendo, per esempio, dal trasporto su cavalli e rotaie, allo sviluppo dei motori a scoppio, agli aerei, ai viaggi nello spazio, all’avvento dei computer e alle nanotecnologie.

Alimentazione e invecchiamento

Alimentazione e invecchiamento: sicuramente tutto questo progresso ha portato vantaggi e svantaggi. Tornando al tema dell’alimentazione e della longevità, l’alimentazione ha fatto grandi progressi: possiamo dire che la scienza ci aiuta a conoscere le proprietà del cibo, ma poco si fa per promuovere ed educare la popolazione a una buona e sana alimentazione.

Forse la sanità ha paura di rimanere senza clienti? Quello che pochi ammettono è che la pubblicità influisce sul loro modo di alimentarsi. Dicono che non mangeranno mai quelle “schifezze”, ma poi arriva l’amico e dice che le ha assaggiate e sono buone, e la frittata è fatta. Questo è quello che accade nei paesi occidentalizzati: fasce di età sempre più giovani, a causa di un cibo troppo elaborato, con tanti zuccheri nascosti  e grassi saturi, portano a un decadimento precoce del corpo umano e a tutte le conseguenze, compreso l’accorciamento della vita.

Nonostante i media affermino che la vita si è allungata, la vita media dell’uomo adulto è aumentata di soli due o tre anni. In questo e-book, che non tratta solo di alimentazione, potrai scoprire come la terra stessa potrebbe essere un bellissimo giardino, dove cibo, aria e acqua – elementi vitali – possono contribuire ad un allungamento della vita.

Gli scienziati stessi affermano che in un contesto perfetto l’uomo potrebbe vivere 400-500 anni. Non male per la vita media di adesso, vero? (Povero stato, quante pensioni dovrebbe pagare?)

Per citare le parole di Leonardo Da Vinci: ‘Se vuoi vivere a lungo e mangiare tanto, alla sera digiuno devi stare’.

Le informazioni contenute in questo blog sono di carattere generale e non intendono sostituire la consulenza fornita dal proprio medico o altro professionista sanitario. Nessuna affermazione è da intendersi come una raccomandazione su come trattare qualsiasi particolare malattia o condizione relativa alla salute. Contattare il medico o il professionista sanitario per eventuali problemi di salute.

AL PROSSIMO ARTICOLO

BY ENRICO

Visualizzazioni: 13