Il paradigma dell’acqua il peso e Medio Evo

Il paradigma dell’acqua il peso e Medio Evo

Il paradigma dell'acqua il peso e Medio Evo

Il paradigma dell’acqua il peso e Medio Evo

Il paradigma dell’acqua il peso e Medio Evo

Oggi riprendo un argomento di vitale importanza; l’acqua e le sue funzioni.

Partendo da una premessa acqua abbondante si o acqua abbondante no.

Questo e l’enigma al quale le persone si comportano a seconda della filosofia che assorbono.

Vivendo in un mondo che viaggia velocemente la  maggior parte delle persone sottovaluta  questo elemento  il  fabbisogno giornaliero di acqua che  il corpo umano deve assumere per svolgere le sue funzioni  vitali.

Se fossimo nati qualche 500 anni fa era logico pensare che tutto girasse intorno alla Terra.

La Terra era il fulcro centrale dell’universo.

In quale dei due mondi vivi?

Spero non pensi che la terra sia piatta, se è così vivresti in un mondo limitato nel medio Evo.

L’acqua è vita. L’acqua è uno degli elementi fondamentali della vita vegetale e animale sulla Terra.

Tra le mille funzioni è un elemento fondamentale per il controllo del peso.

A volte alcuni sensori  trasmettono le informazioni al cervello  distorte  confondendo fame per sete. Questa distorsione  inganna  il cervello  che a sua volta da un comando errato  tanto da confondere la persona stessa.

Quindi questo segnale di carenza di acqua viene confusa con un fabbisogno di cibo, portando la persona  a spizzicare, l’anticamera  del sovrappeso e obesita

Non tutti i liquidi sono utili per idratarsi, anzi alcuni sono dannosi,  non parlo di bevande alcoliche, ma di bevande stimolanti come te’, caffè e prodotti a base di teina o caffeina,  prodotti molto comuni da trovarsi in quasi tutte le case. quindi quando si parla di idratazione si parla di acqua naturale.

Il paradigma dell’acqua il peso e Medio Evo

Ci sono tantissime teorie sulla quantità di acqua che il corpo umano  deve assumere.

Per i molti studi effettuati da parte di staff scientifici  questi calcoli sono stati eseguiti sul tessuto organico e non sul tessuto liquido.

Per comprendere meglio l’importanza dell’acqua nel nostro corpo possiamo fare un esempio di come venivano calcolati i parametri scientifici sul posizionamento della terra  rispetto al sistema solare.

A quel tempo “Medio Evo” era sacrilegio pensare che la terra fosse rotonda e girasse  intorno al sole,(teoria nuova Copernicana) per questo si rischiava l’eresia  e tacciati come stregoni,  con il rischio della propria vita.
Galileo Galilei fu ingiustamente accusato e dovette ritrattare per non perdere la vita, solamente dopo 359  anni nel 1992   la chiesa ammise lo sbaglio.

Perchè  questo esempio?

Perchè dopo quella scoperta tutti i parametri e gli studi furono cambiati, furono cambiate le mappe geografiche  e le misurazioni, la teoria della terra piatta  crollò e si aprì una nuova era, con dei grandi viaggi e grande scoperte  questa è storia ben documentata.

Ora non viviamo più nel medioevo, ma a livello di ricerca medico scientifica si effettuano gli studi sul corpo umano dal tessuto 30%  solo pochi di loro e  pionieri trattano, l’argomento acqua con questi nuovi algoritmi o parametri basati sul 70% “LIQUIDI”  e non sul 30%  “MATERIA ORGANICA” come è anche  la terra, per il rimanente  è ancorata a vecchie tabelle.
Questa è la realtà 70% 30% e tu pensi ancora se devi bere o non bere?

Il paradigma dell’acqua il peso e Medio Evo

Sei rimasto mentalmente al medio EVO o incominci ad aprire la mente e superare quelle barriere  mentali che ti impediscono di assumere l’acqua necessaria per una buona funzionalità delle sellule.

Se una cellula è composta del 70% di acqua una ragione ci sarà.

Ecco alcune funzioni utili che questo meraviglioso liquido svolge.

 L’acqua ci aiuta a mantenere attivo il metabolismo, tenere sotto controllo l’appetito (meno spuntini ) e sconfiggere la ritenzione idrica. Berne gli 8-10 bicchieri giornalieri raccomandati può non essere facile, ma con la giusta determinazione saprai trarre tutti i vantaggi apportati dall’acqua in termini di perdita di peso.       

Bicchiere =  250 ml     

Quando berli?

Lontano dai pasti sempre.

Mezzora prima dei pasti prepara una ottima digestione.

Bevi almeno due litri d’acqua al giorno. 

Anziché consumarla in un’unica volta, bevine un bicchiere a intervalli regolari, per 9-10 volte al giorno. La quantità d’acqua indicata ti consentirà di ripristinare i liquidi persi durante il giorno. Se possibile, bevi più acqua di quella consigliata, la dose di due litri rappresenta il minimo necessario.

Quando incominci a bere regolarmente 2 lt o più  di acqua è cosa buona integrare dei sali minerali sotto varie formule da integratori o diluendo dei sali  minerali integrali in soluzioni con acqua .

Sei ancorato da una veduta medioevale, oppure stai modificando la tua veduta sui benefici dell’acqua?

Di sicuro le colonne d’Ercole esistono solo se ti poni delle limitazioni a te la scelta.

L’acqua è vita usala in abbondanza  e regolarmente.

 

 

Le informazioni contenute in questo  sito sono di carattere generale e non intendono sostituire la consulenza fornita dal proprio medico o altro professionista sanitario. Nessuna affermazione è da intendersi come promotrice di un qualsiasi prodotto in particolare e tanto meno vuole essere una raccomandazione  su come trattare qualsiasi particolare malattia o condizione relativa alla salute. 

Contattare il medico o il professionista sanitario per eventuali problemi di salute.

 

Ciao da Enrico, alla prossima.

ipertensione acqua stile di vita nei tempi moderni.

ipertensione acqua stile di vita nei tempi moderni.

ipertensione acqua stile di vita nei tempi moderni.

ipertensione acqua stile di vita nei tempi moderni.

Ciao e benvenuto oggi parlerò di ipertensione acqua legata ad un sano stile di vita.

 Parlando  con amici e conoscenti e parecchie persone, mi capita spesso di imbattermi in argomenti legati al benessere e  il tema del dibattito indovina quale è?
Devo stare attento  a quello che mangio perchè ho la pressione alta, oppure dicono: il mio medico mi ha detto di prestare attenzione a quello che mangio per via della pressione,  usa poco sale perchè trattiene i liquidi, ma è veramente così?
A volte mi riaffiorano alla mente dei ricordi  di quando ero ragazzo imbattendomi in certe conversazioni. 

ipertensione acqua stile di vita nei tempi moderni.

Questo racconto della mia infanzia   forse può essere capitato anche a te se hai una certa età e magari sei nato in campagna o fuori città  piuttosto che  in montagna.

Nel paesino dove vivevo a quel tempo un gruppo di case  alle appendici delle Alpi nel Bellunese c’era in abbondanza: acqua buona, aria ottima e cibo genuino (biologico) per la maggior parte, coltivato nei nostri campi dai nostri genitori senza additivi chimici.
Nonostante il cibo genuino   io   dovevo prestare attenzione a quello che mangiavo perchè avevo spesso e volentieri la pressione arteriosa alta con ogni tanto perdite si sangue dal naso, in quel tempo si diceva che perdere un pò di sangue dal naso era salutare. Questo stava  a significare  che uno ne aveva in abbondanza e era in salute.

 Si sa che questa perdita di sangue dal naso era una causa di un squilibrio del corpo Epistassi. Nel caso specifico  il mio  tutto questo dai 15 ai 20 anni  in eta di pieno sviluppo corporeo, era  causato da una  pressione arteriosa eccessiva.  Massima  “140- 150”,  disidratazione e una alimentazione se pur “genuina” scorretta. Ora da tempo ho una pressione arteriosa regolare, “(65-70-   120 -125)” cambio stile di vita.
Grazie ad una buona nutrizione,  l’uso  corretto di acqua  e un pò di attività fisica.

Ipertensione acqua stile di vita nei tempi moderni.

Questa anomalia  della pressione alta è comune in molte persone e sempre più giovani ne sono esposti .
Ritornando alla alimentazione , mia madre era una buona cuoca  cibo ottimo ,ma di nutrizione a quel tempo  non ne sapeva nulla, non solo lei,ma per la maggioranza della gente  a quel tempo era tabù,  non ne sapevano,ecco il perchè di certi  miei valori sballati nonostante il  buon cibo. .

Ma quale è una delle cause più frequenti di ipertensione?

Sicuramente l’alimentazione  e  poca attività fisica.

Un altro fattore  molto importante e spesso sottovalutato anche da parecchi addetti al benessere fisico è l’idratazione del corpo.
Ultimamente se noti, sempre più persone bevono acqua ed è diventata una moda quella di viaggiare con la bottiglietta dell’acqua,anche se molta gente la  sorseggia solo.

Di conseguenza   la poca idratazione  accompagnata da cattiva alimentazione ,poca attività fisica ,cibi scadenti ricchi di grassi, l”ipertensione  ci va  ha nozze e spesso e sovente  tutto questo si accompagna ad un  colesterolo alto,con rischio  infarto ed ictus.

Quindi la  poca idratazione non ha effetti visibili subito ma i danni  si percepiscono  nel tempo,mandando  gli organi addetti al filtraggio cioè i Reni sotto stress e costretti  poi dai diuretici a fare un super lavoro di drenaggio possono andare in tilt. Spesso e volentieri  il corpo ci manda dei segnali di avviso ma non vengono percepiti,fino a che non sono molto evidenti fino a che il sangue si inspessisce  così  tanto da mettere  tutto l’apparato circolatorio in crisi,compreso il cuore  che deve svolgere un super lavoro.

Ipertensione acqua stile di vita nei tempi moderni.

Nel libro intitolato  “IL tuo corpo implora acqua” del dott. Fereydoon  Batmanghelidj  viene spiegato molto bene  il ruolo dell’acqua e ipertensione.
Testuali parole sono riportate nel testo: 
L‘alta pressione sanguigna è il risultato di un processo di adattamento del corpo ad una grave mancanza di acqua”.
 

In questo caso  i vasi sanguigni sono poi costretti a far fronte alla richiesta dei vari organi alla fluttuazione del sangue ed a ristringersi  per non lasciar spazio (NEI CASI GRAVI) alle formazioni di bolle d’aria  che si possono formare all’interno delle vene dando origine hai famosi Emboli che circolando all’interno del sistema sanguigno dando origine agli ictus , tutto questo  e non solo viene spiegato  molto bene  nel libro del dott.  FEREYDOON. 

Quindi se vuoi migliorare il tuo benessere tieniti idratato e la tua pressione e il tuo apparato circolatorio avranno grossi benefici,modifica il tuo stile di vita inizia  subito la giornata con una colazione  equilibrata, idrata il tuo corpo, nutrilo e fai della attività fisica.

PS. Alcune info sono tratte dal libro “il tuo corpo implora acqua”
fonte preziosa di informazioni utili per il benessere fisico.

Questo post vuole solo informare i medesimi, non sono da considerarsi consigli medici o terapie, per le quali, per legge, è necessario un medico laureato, abilitato e iscritto all’albo. non si fanno quindi diagnosi o terapie;del resto anche per un medico sarebbe impossibile farle via web. Le “terapie” si possono

ricevere solo dai medici. Qui si parla solo ed esclusivamente di sana nutrizione.

 
 Se ti è piaciuto il post  lasciami  un tuo commento.

Un caro saluto a tutti da ,Enrico.

 

 

Etichette: acquaipertensionesangue

 

 

L’acqua benefici per intestino e la digestione

L’acqua benefici per intestino e la digestione

L'acqua benefici per intestino e la digestione

L’acqua benefici per intestino e la digestione

Tutto permea intorno ad un elemento di vitale importanza l’acqua. Il corpo umano ne è totalmente coinvolto . Ci sono tantissime oppinioni su quanta acqua bere , di certo l’intestino per svolgere appieno le sue funzioni  ha bisogno di molta acqua.

Due terzi un terzo così è composta la superficie della Terra . Due terzi di acqua e un terzo di  materia solida che emerge da essa.

Due terzi un terzo di questo è composto il corpo umano  la maggioranza delle persone lo sa, allora come mai molte persone sono restie a bere?

Molti dei problemi a livello digestivo con le varie defezioni  sono causate da scarsità di acqua.

L’acqua benefici per intestino e la digestione

 Come l’acqua può stimolare  la digestione.

Be inanzi tutto devi stare attento a quello che bevi  perchè non tutti i liquidi aiutano la digestione, anzi ti dirò di più ,ci sono liquidi che oltre a non dissetare agiscono al contrario  disidratano  spremono le tue cellule.

Ti stupirai se ti dico che le bevande a base di caffeina  come le cole  i tè  e gli energizzanti contengono caffeina e teina, utili  in parte  per darci energia  momentanea, ma che nel frattempo “le caffeine e teine “  mettono sotto sforzo i reni e li costringono a un super lavoro cioè spremono l’acqua dalle cellule (come un diuretico) lasciandole disidratate e spremute come un “limone”  o meglio ancora come una bella prugna rotonda  che col tempo si affloscia  fino a diventare secca, cosi vengono ridotte  le  cellule che  dovranno svolgere un super lavoro di recupero quando avranno bisogno  di acqua per trasformare il cibo che mangi.

Se bevi poco e continui su quella via  I tuoi reni a lungo andare si esauriranno diventeranno deboli ed a questo punto  metterai a repentaglio la tua salute.

L’acqua benefici per intestino e la digestione
Ora  lo sai che  non tutti i liquidi sono uguali per il tuo corpo (bibite gasate,succhi di frutta,te cole e quant’altro non sono ideali per idratare le tue cellule)  ma riprendendo il tema acqua  vediamo   come questa  agisce nello stomaco.

L’acqua benefici per intestino e la digestione

Quando l’acqua scende giù nelle viscere del  corpo nella parte più profonda dell’ intestino.e bevuta nei tempi prestabiliti, solo allora dico, solo allora questa fonte preziosa incomincia a mettere in moto l’apparato digerente.

Quando  si  beve mezzora prima di mangiare l’acqua scende direttamente in esso e viene assorbita poco più o poco meno, nel frattempo  dopo mezzora   risale nello stomaco e comincia a preparare i succhi gastrici per la lavorazione e la  trasformare il cibo, stimolando il pancreas a produrre del bicarbonato di sodio per digerire quello che hai mangiato, inoltre neutralizza gli acidi che servono per svolgere questa operazione, altrimenti passando nell’intestino lo infiammerebbero  costringendoti  poi  a prendere dei digestivi oppure degli anti antinfiammatori.

L’acqua benefici per intestino e la digestione


Quindi quanto bere e quando bere?
Questo è soggettivo, da individuo a individuo,
ma non meno dei due litri e mezzo  in su.

Ora te lo spiego:

  1. 1/2 litro prima di colazione,
  2. 1/4 meta      mattina,
  3. 1/2 litro mezzora prima dei pasti,
  4. 1/2 dopo due ore e mezza dal pranzo 
  5. 1/2 litro mezzora prima di cena.

​​Questo è quello che richiede il tuo corpo, con un pò di esercizio ci arriverai ed allora sentirai i benefici fisici.​​ 

L’acqua benefici per intestino e la digestione

Quando il tuo corpo incomincerà a ricevere regolarmente acqua in abbondanza allora ti stupirai dei benefici che otterrai e dirai non ci posso credere, tutto questo accompagnato sempre da un buon stile di vita e una corretta alimentazione supportata da una colazione equilibrata,ricordandoti che:

Una colazione equilibrata con un buon stile di vita  è il principio del tuo benessere 

Fonti tratte da internet e dal libro “Il tuo corpo implora acqua”

L’importanza dell’acqua per il corpo.

Ma come si comporta l’acqua  a contatto con le cellule ?

Detto in modo semplice è come l’acqua del mulino; le pale della ruota del mulino non gira e non macina se l’acqua non passa, così anche le  cellule non svolgono appieno le loro funzioni e fanno fatica lavorare senza acqua.

Altro esempio; può essere collegato agli impianti idroelettrici delle dighe, non  si può produrre energia elettrica  se non gira la turbina mossa dalla cascata di acqua, così ancora una volta  le  cellule non produrranno energia se non  vengono idratate e non  svolgeranno bene tutte le loro funzioni.

Come l’acqua incanalata produce energia cosi le tue cellule ben idratate produrranno  energia per   svolgere  la loro funzione.

Da dove arrivano i comandi  perchè il tuo corpo prenda energia?

Dal tuo cervello.

Di quanta acqua ha bisogno il nostro cervello? Di questo ne palerò nel prossimo articolo.

Un caro saluto a tutti i lettori.

Le informazioni contenute in questo  sito sono di carattere generale e non intendono sostituire la consulenza fornita dal proprio medico o altro professionista sanitario. Nessuna affermazione è da intendersi come promotrice di un qualsiasi prodotto in particolare e tanto meno vuole essere una raccomandazione  su come trattare qualsiasi particolare malattia o condizione relativa alla salute. 

Contattare il medico o il professionista sanitario per eventuali problemi di salute.