Seleziona una pagina
La grande bugia sulla vitamina C.

La grande bugia sulla vitamina C.

La grande bugia sulla vitamina C.

La grande bugia sulla vitamina C  è che gli ortaggi  e sopratutto gli  agrumi che acquistiamo oggi  sono ricchi di questa vitamina C.
Mangia le arance   e mandarini  che ne contengono in abbondanza così dicono.Tutto questo è vero in parte se gli agrumi vengono raccolti nella parte finale della maturazione del frutto, gli ultimi 10/15 giorni. In questo lasso di tempo si concentra e sviluppa  la vitamina C.
Fortunati sono quelli e son pochi che si possono permettere di uscire di casa e andare nel proprio giardino   o nel l’aranceto  tutte le mattine   e raccogliere il frutto e mangiarlo.
Il sud Italia sicuramente  e il bacino del Mediterraneo sono un ambiente ideale, perchè è un frutto che necessita di tanto sole.
Le origini dell’arancio comunque  si presume vengano dalla Cina e sia un incrocio tra pompelmo e il mandarino. Oltre agli agrumi noti come grandi contenitori di vitamina C. Ci sono molti altri vegetali che contengono questa importante vitamina : kiwi, anas, ciliege, frutti rossi, fragole per citare quelli che ne contengono di più. Come per la frutta anche la verdura a foglia verde le crucifere e famiglia dei cavoli, quindi”cavolfiori,broccoli, broccoletti, cavolo verza, cavolo riccio, cavolo nero, rape, rapanelli, e poi ,spinaci, peperoni, prezzemolo, tutte sopratutto quelle a foglia verde e  le verdure  invernali,non a caso sono ricche di vitamina C e fibre.

La grande bugia sulla vitamina C.

Se questi  frutti e le verdure sono ricche di vitamine dove sta dunque l’inghippo?

Per prima cosa questi agrumi e verdure  vengono raccolti spesso  prematuramente e vengono poi fatti maturare come diversa altra frutta in determinate celle con del gas specifico e qui già il frutto di vitamina C ne contiene ben poca.(Colto prematuro).
Le coltivazioni intensive ed il pompaggio di acqua fa si che la frutta e verdura crescano velocemente, ma a differenza per esempio del contenuto di vitamina, in un arancio rispetto a 20 anni fà  e di u 1 a 10. Il che vuol dire che devi mangiarti ogni singolo giorno 10 arance per avere il contenuto di  vitamine di un 1 arancio di un tempo.
La seconda è che questi prodotti non possono trattenere la vitamina C perchè e termolabile  si volatizza e se ne va.
La luce, l’ossigeno,il calore fanno disperdere velocemente tale contenuto, la verdura per esempio in poco tempo perde il 50% del suo contenuto,se poi viene cucinata ne rimane ben poca.

Cosi come la frutta e verdura  perdono il loro contenuto di vitamina,  anche il corpo umano ha bisogno di ricaricarla ogni 5/6 ore, perchè  la maggior parte della vitamina C viene eliminata dal corpo ogni tre o quattro ore. Ecco perché essa deve essere assunta diverse volte al giorno.
La maggioranza delle persone da per scontato, che in una alimentazione ricca di frutta e verdura ci siano tutti gli elementi che necessitano al nostro organismo.

La grande bugia sulla vitamina C.

Carenza vitamina C

Un tempo la carenza di vitamina C  era causa di una malattia grave  chiamata ” scorbuto”.Questa malattia o  carenza poteva portare anche alla morte. Il tutto iniziava con un degrado del sistema cardiocircolatorio, si rompevano i capillari e subentravano delle forti emorragie. Piorrea, perdita dei denti, caduta  dei capelli, colore cianotico della pelle fino al degrado fisico che conduceva nei casi più gravi al decesso Questo accadeva generalmente ai marinai che rimanevano mesi e mesi in mare.

Al giorno d’oggi non è proprio così, ma una  continua e costante carenza  della vitamina C crea dei danni invisibili al momento che nel tempo, cioè in qualche decennio porta al degrado del sistema cardiocircolatorio.Con l’avanzare della età ecco che compaiono i primi segnali di allarme qualche valore sballato. Qualcosa non sta funzionando nella  circolazione, e con essa i primi accenni, pressione arteriosa ,colesterolo, glicemia,carenza di calcio e così via.

La mancanza di vitamina C può essere causa di infarti e di ictus, provocati da coaguli che si staccano dalle arterie indebolite.La carenza può causare degenerazione muscolare che può includere il cuore.E’ noto che il fumo diminuisce il livello di acido ascorbico nel sangue.Una delle cause  principali della diffusione  della malattia cardiovascolare è pertanto la carenza cronica di vitamine non gli elevati livelli di colesterolo.

La grande bugia sulla vitamina C.

Oggi la maggior parte delle persone non assume vitamine in quantità sufficiente ne attraverso l’alimentazione ne con un supporto integrativo. La differenza da un tempo in cui in cui la vegetazione e i vegetali crescevano naturali ad oggi è cambiata molto.  Ancora peggio, il trattamento dei cibi, la lunga conservazione e la sovra cottura distruggono quasi tutte le vitamine contenute in essi. Di certo frutta e verdura sono la base per il benessere assieme ai cereali integrali, proteine vegetali, pesce e pochissime proteine  derivate dai prodotti caseari.

Benefici assunzione vitamina C

I benefici sono molteplici eccone alcuni, il più noto è il rafforzamento del sistema immunitario, è disintossicante. Combatte la stanchezza cronica, combatte i radicali liberi, anti cellulite, anti invecchiamento, aiuta e sostiene tutto l’apparato cardiocircolatorio,  fino ai più piccoli capillari, abbassa il colesterolo, neutralizza e più di 50 sostanze chimiche  da metalli pesanti .

La vitamina C

  • Mantiene,compatta la pelle
  • previene ,acne
  • previene dolori articolari
  • aiuta la micro circolazione
  • previene le malattie infettive
  • riduce gli effetti dello stress.
    La grande bugia sulla vitamina C.
Le cellule si ossidano più velocemente e muoiono per mancanza di vitamina C.

La vitamina C è la sostanza nutritiva chiave per la stabilità dei vasi sanguigni, del cuore e degli altri organi del nostro corpo.
Senza la vitamina C, il nostro corpo crollerebbe letteralmente e si dissolverebbe.Ricordandoti che un buono e sano stile di vita è alla base del benessere fisico,  partendo fin dalla prima mattinata con una colazione equilibrata.
“Oggi chiamata  nutrizione Cellulare,un tempo “medicina ortomolecolare”,in Italia chiamata micro nutrizione.

Questo significa assumere un programma nutrizionale completo che  comprenda tutti i micro  e macro nutrienti fondamentali per il benessere della cellula e la vitamina C   è una  parte portante fondamentale.

Al tempo stesso Nutrizione Cellulare significa usufruire del patrimonio di informazioni  derivanti dal mondo della botanica, includendo nella dieta minerali e vitamine, alimenti che contribuiscono alla buona salute.
vitamina C semplicemente 

Ricordandoti caro lettore   che la prima misura preventiva contro l’invecchiamento è la nutrizione cellulare, e soprattutto è lei che che può aiutarti a non invecchiare in fretta.

Un caro saluto Enrico.

Come mantenersi giovani pieni di energia

Come mantenersi giovani pieni di energia

Come mantenersi giovani pieni di energia

Oggi voglio parlarti di  come mantenersi giovani pieni di energia,anche in età adulta e come si potrebbe rimanere più attraenti fisicamente,portando via alla età cronologica  dai 6 hai 12 anni.

Si hai letto bene, bastano piccoli accorgimenti per mantenersi giovani pieni di energia e ritardare l’invecchiamento.

Forse non lo sai, ma il nostro corpo possiede una struttura che regola l’età biologica e che mai corrisponde alla età cronologica.  L’orologio della vita corre più velocemente o meno velocemente,  a seconda del tuo stile di vita.
L’invecchiamento si sa è causato dal deterioramento delle cellule.I processi dell’invecchiamento molto spesso si instaurano sin dalla nascita.per un mal funzionamento di Miliardi  e miliardi di cellule,(100 TRILIONI  100,000 miliardi) noi siamo fatti di questo e tutte quante messe assieme formano il nostro corpo.

Queste hanno una vita media di circa 2 anni (Quelle del cervello durano di più).
Prima di morire una cellula si riproduce e se si riproducesse come l’originale uguale  noi saremo come 10  anni fa sempre in forma  giovani e non ci ammaleremo mai.

Come mantenersi giovani pieni di energia

Sorge una domanda: Perchè allora non abbiamo l’aspetto di quel tempo?

Semplicemente perchè  le cellule perdono la memoria hanno un’alterazione, così le cellule si modificano e si deteriorano e l’invecchiamento a inizio fin dalla nascita. Questo processo in fase di sviluppo  è poco evidente se non nullo non è visibile all’occhio umano. Una volta raggiunto l’età dei 20 anni circa  si accelera il processo di degrado cellulare e per qualsiasi modello e razza umana inizia il percorso di degrado lento ed inesorabile.

Domanda: Quando dovrei incominciare a rafforzare il mio sistema immunitario e combattere il degrado cellulare?

Sicuramente in età”giovanile 25/30 anni
 è da qui che ci si costruisce e si pianifica un buon futuro per allungare la vita, a dir il vero questa è l’età ideale, partendo dal presupposto che nei primi anni della tua età giovanile abbia costruito delle buone fondamenta con una sana alimentazione.

Stai leggendo  e scoprendo solo ora che si può rallentare la tua età biologica e restare sessualmente attraente?

Hai già 50 o più anni, puoi lo stesso rimediare,  alla base ci sono poche cose da fare regolarmente.

Come mantenersi giovani pieni di energia

Come rimanere 6-12 anni più giovani?

IL primo punto, un regime energetico che dona vitalità.

Se desideri  star bene, avere un bel aspetto, la strada per la soluzione ed acquistare energia deve includere anche e sopratutto della attività fisica.
Chi non ha l’abitudine di praticare un pò di di attività sicuramente sarà meno dinamico  con meno energia.
Non è detto che devi per forza correre, bastano delle semplici camminate a passo veloce dai 30 hai 40 min, oppure la cyclette.

Sei un po più giovane dei 50, oppure sei agile, saltare la corda come quando si è giovani può essere divertente, e se non lo sai bruci  molte  più calorie saltando la corda che fare jogging, correre in bici, giocare a tennis, o nuotare.
Saltare la corda per 1 ora si consuma fino a 720 calorie, gli altri sport arrivano molto  meno,circa 400,500 kl a seconda dell’intensità dell’esercizio per ora.
La costanza  a lungo andare premia,  fare esercizio fisico dalle tra alle quattro volte la settimana per trenta quaranta minuti.

Il secondo punto è una alimentazione energetica  e  l’idratazione.


Per conservare una buona energia che rallenta l’orologio biologico si deve avere una alimentazione con
 cibi vivi frutta verdura cibo integrale,  idratarsi  bere almeno 6/8 bicchieri (cl 250) di acqua al giorno lontano dai pasti e l’importanza di una colazione equilibrata.
Quindi  evitare cibi raffinati, zuccheri, farine bianche, alcol, tè,  caffè. Bibite zuccherate e le bevande  energetiche cariche di zucchero e caffeina. Ci sono oggi in commercio delle bevande proteiche  di origine vegetale che contribuiscono a rafforzare  la struttura muscolare  una delle colonne  portanti per vivere bene e a lungo. 

Come mantenersi giovani pieni di energia

Il terzo fattore,  vitamine e  sesso.

Per finire la cosa importante da ricordare è che, se non ci si sente in forma anche l’impulso sessuale  ne soffre.
Si sono scritti fiumi e mare di pagine sulle vitamine e sui suoi benefici sopratutto sulle vitamine  ACE.

La vitamina E è famosa per l’anti invecchiamento e per la sessualità.
Vari studi hanno dimostrato che questa vitamina può contribuire alla fertilità sia maschile che femminile, e può contribuire alla impotenza maschile.
Detto questo l’attrazione verso una persona dell’altro sesso dipende da molti altri fattori, così come l’impulso sessuale e il desiderio che lo scaturisce.

Come mantenersi giovani pieni di energia

Un minerale di fondamentale importanza per l’uomo.

Un minerale di importanza vitale per un buon funzionamento per l’organo sessuale maschile è lo zinco e sai dove c’è la maggior concentrazione di questo minerale?

La percentuale più elevata si trova nella prostata e una carenza di tale minerale,  può provocare disturbi prostatici e atrofia testicolare e questo accadde sempre in età avanzata.


Non a caso per l’uomo  con la diminuzione  di questo minerale a sua insaputa, incominciano le difficoltà e i cali di prestazione sessuali, fondamentali per un buon rapporto di coppia

 Le vitamine e i minerali  hanno un ruolo fondamentale per aiutare il corpo a mantenere alti i livelli di energia assieme ad una buona alimentazione, attività fisica sportiva, una buona  idratazione. 
Con questo buon mix messo in pratica regolarmente  ci si può mantenere fisicamente giovani,  attraenti,  contribuendo così a mantenere il corpo biologicamente giovane  forte e longevo.

IL  concetto di salute, tempo fa  era  inteso semplicisticamente come assenza di malattia. Questa filosofia  è stata ormai superata, anche perché tra questi due poli estremi c’è un ampio e diversificato spettro di condizioni. 

Proprio da. questa evidenza trae fondamento la Nutrizione Cellulare Attiva VITAMINE E MINERALI  come e soprattutto integrativo è lei che che può aiutarti a non invecchiare in fretta. L’invecchiamento può essere accelerato da diversi fattori: inquinamento atmosferico, scorretta alimentazione,fumo, attività fisica intensa, stress, sedentarietà, traumi, infezioni, intossicazioni, squilibri ormonali. Una serie di accortezze sullo stile di vita e sulle abitudini alimentari possono contribuire a mantenere un invecchiamento fisiologico.

Con questo buon mix messo in pratica regolarmente  ci si può mantenere fisicamente giovani,  attraenti,  contribuendo così a mantenere il corpo biologicamente giovane  forte e longevo.

 P.S.
Ricordandoti caro lettore   che la prima misura preventiva contro l’invecchiamento è lo stile di vita e  la nutrizione cellulare ne fa parte. E soprattutto è lei che che può aiutarti a non invecchiare in fretta.

Un caro saluto Enrico.

 

Carne rosse insaccati  e tumori nei tempi moderni

Carne rosse insaccati e tumori nei tempi moderni

Carne rosse insaccati e tumori nei tempi moderni

In questi giorni non si parla di altro se non di Carne rosse insaccati e tumori nei tempi moderni

Hanno acceso un faro, hanno messo a fuoco un punto dolente, hanno evidenziato un’argomento che si sapeva già, da più di trent’anni.Le  carni rosse indispensabile si indispensabile no?

Di certo la cultura di questi ultimi trent’anni ha spinto per un uso smoderato, vuoi per la sua praticità nel cucinarla, la sua velocità nel preparare i diversi piatti, certo è che la carne ora è sottoposta a giudizio  universale .

Carne si carne no..Premetto ci sono molte teorie sul perchè si dovrebbe mangiare carne, tra cui la più accreditata la teoria della evoluzione  dove l’uomo è un cacciatore, dove l’uomo uccideva per sopravvivere, dove l’uomo uccideva per dimostrare chi era il più forte e quindi secondo questa teoria l’uomo si nutre da migliaia e migliaia di anni di carne.

Forse l’uomo preistorico mangiava carne cruda? Si. Vorrei vedere quante persone acquisterebbero carne cruda sanguinante da un frigorifero di un supermercato in bella vista portarsela a casa e mangiarsela. Sarebbe una cosa disgustante alla vista. Al di là di questa considerazione forte  c’è una grande differenza tra l’apparato digerente di un animale carnivoro come  un felino e l’uomo.

Ok. Inanzi tutto al di la della teoria evolutiva e del consumo di carne fino agli anni cinquanta del secolo scorso nelle famiglie Italiane la carne si mangiava solo nelle grandi ricorrenze, Natale, Pasqua, e qualche ricorrenza speciale. Pe la maggioranza delle persone durante l’anno si mangiavano animali da cortile. Animali di piccola taglia,(oche,anatre,tacchine,pollame vario e nei mesi autunnali, cacciagione di animali selvatici e volatili).

Ora prendiamo in considerazione i due apparati digerenti.

Il primo un animale carnivoro ha un’intestino lungo due volta e mezzo il suo corpo  circa. Il secondo ha l’intestino lungo otto, nove volte il suo corpo.

Nel felino il cibo transita velocemente. nel’uomo transita lentamente. Il primo ha una saliva acida  adatta a sciogliere velocemente la carne il secondo l’uomo ha una saliva basica atta a rendere il cibo alcalino.

Il primo ha un acido cloridrico nell’intestino per sciogliere carne ed ossa crude, il secondo a un acido basico per rendere il sangue alcalino.

Carne rosse insaccati e tumori nei tempi moderni

Ok ora osserviamo la dentatura.

Il primo il carnivoro ha dei denti affilati atti a tagliare la carne con dei incisivi molto prolungati  predisposti a strappare i pezzi di carne dalla carcassa dell’animale.  la seconda a una struttura dentale predisposta a triturare il cibo  per una lunga percorrenza nel’intestino.

La carne di fatto non contiene fibre le spazzine dell’intestino, carenze di fibre uguale a guai intestinali.

Le fibre sono  fondamentali per attivare  i villi intestinali,  per tenerli puliti e pronti a succhiare vitamine e minerali dai cibi e portale alle cellule .Dove sta dunque la differenza tra l’uno e l’altro?

Be è evidente, ci sono diversi particolari che fanno la differenza, per il benessere  dell’uomo.

Ora mi dirai cosa centra tutto questo;  l’intestino, la digestione, la dentatura con i tumori.

Centra, centra, eccome centra.

La carne:  io non ho nulla contro chi vuol mangiare  la carne” libera scelta”.

Da giovane ne ho mangiata, allevata direttamente nella stalla di mio nonno, ( altra carne, altra tipologia di alimentazione dell’animale), ora non sai più cosa mangiano e come vengono allevati questi animali.

Ritornando alla digestione e alla differenza del tubo digerente,nel felino la carne transita velocemente e le feci vengono espulse in poche ore.Nel tratto intestinale dell’uomo,la carne staziona per minimo 24 ore e più, anzi più sei carnivoro più staziona e più va in putrefazione,acidificando il sangue.

Il sangue acido è la causa principale dell’inizio della pazzia della cellula e con essa l’inizio del tumore.

Nel libro  “Vitamine e prevenzione scritto da Antonella Fantò nel 1989” si legge che nei paesi sviluppati i morti per malattie di cancro sono al 21% contro l’8% dei paesi poveri e qui  l’alimentazione la fa da interprete.

E ancora studi fatti a metà anni ottanta sull’alimentazione e prevenzione dei i tumori si mettevano in risalto  i cibi da mangiare con moderazione o da evitare e sono da evitare :grassi animali, burro, insaccati,  wurstel contenenti i nitriti e nitrati, carni affumicate in generale e scatolame.

Tutti questi additivi ( chimici) messi per conservare  e dare un buon sapore agli insaccati e alle carni, quando entrano nel nostro intestino liberano delle  sostanze chiamate nitrosamminealtamente cancerogene.

Carne rosse insaccati e tumori nei tempi moderni

E’ approvato scientificamente che l’uso smoderato di carni e proteine di derivazioni animali possono procurare cellule tumorali.

L’era della pubblicità anni settanta ottanta dove il consumatore di carne era simbolo un stato di benessere economico e fisico è terminata.

Al tempo forse la carne era un’altra cosa, la chimica non era entrata nella genetica dell’animale e quindi mangiando carne sapevi cosa mangiavi non dico che era come se la allevassi tu ma sicuramente era migliore.

Non voglio parlare dell’animale stesso e della sua alimentazione di quello che gli viene somministrato perchè non si ammali, questo è un altro fattore importante i residui degli antibiotici che vengono depositati nella sua carne.

L’alimentazione manipolata e l’eccesso  di uso delle proteine animali sono la causa di questo aumento di probabili tumori derivati della carne e derivati.

In questi ultimi anni  la qualità a lasciato spazio alla quantità  e  dai  27 kg pro capite degli anni 60 del secolo scorso siamo arrivati ai quasi 80 kg dei giorni nostri.

Se dunque triplichi l’ingorgo  e il ristagno nel transito intestinale delle proteine animali, con il loro ristagno,  la fermentazione e la putrefazione e  con l’aumento dei suoi derivati grassi  saturi animali aumento del colesterolocome pensi possa reagire, il tuo corpo?
A te la risposta.

L’alimentazione è il fulcro del benessere una colonna portante.

L’alimentazione è di vitale importanza per il buon esito di una vita durevole  ognuno ha la propria oppinione sul cibo e quindi anche carne si, carne  no.
I fatti dimostrano che la causa dei guai e l’eccesso qualunque esso sia, che siano le proteine animali e derivati, o che siano i carboidrati.

Certo non ti puoi inventare vegetariano togliendo le proteine animali soltanto, devi poi avere un equilibrio e saper come compensare la tua nuova alimentazione.

Niente viene per caso.
Le informazioni contenute in questo  sito sono di carattere generale e non intendono sostituire la consulenza fornita dal proprio medico o altro professionista sanitario. Nessuna affermazione è da intendersi come promotrice di un qualsiasi prodotto in particolare e tanto meno vuole essere una raccomandazione  su come trattare qualsiasi particolare malattia o condizione relativa alla salute. Contattare il medico o il professionista sanitario per eventuali problemi di salute

 

Un saluto da parte mia  e al prossimo articolo.

Potassio e il suo potere benefico per il corpo

Potassio e il suo potere benefico per il corpo

Potassio e il suo potere benefico per il corpo

Potassio e il suo potere benefico per il corpo

Potassio e il suo potere benefico per il corpo

Il potassio possiamo affermarlo è il fratello gemello di in altro minerale che in estate viene usato in abbondanza il Magnesio.questi due minerali pur avendo delle funzioni diverse sono strettamente collegati tra  di loro.

Il primo controlla il sistema nervoso il secondo,il Potassio e il suo potere benefico è di vitale importanza  per le fibre muscolari.Tutti sanno che il cuore è un muscolo e quindi questo minerale è indispensabile per un buon equilibrato e  un corretto  funzionamento del sistema cardiovascolare.Nel periodo  estivo  per la tonicità dei muscoli e l’equilibrio idrico è appropriato. Ecco perchè dopo uno sforzo intenso e prolungato abbiamo bisogno di integrarlo, quasi tutti gli sportivi lo fanno con un integratore di loro conoscenza o piacimento.

 Possiamo dire che il primo  il Magnesio è paragonabile  alla mente, il potassio alle braccia

Potassio e il suo potere benefico per il corpo

Il potassio  e un macrominerale per questo largamente disponibile in natura, ma ha un grande nemico, un nemico che si trova in molti cibi anche non sospetti ed è il sodio.
Il potassio a differenza del magnesio ha il suo grande nemico nel sale, e l’alimentazione moderna è ricca di sodio.
Nell’arco della giornata sicuramente ingeriamo parecchio sale anche a nostra insaputa, dai salumi, alle carni,  agli snack, anche nei dolci c’è una parte di sale, nei vari cibi cotti  che ingeriamo, i formaggi stessi sono ricchi di sale e tantissimi altri alimenti ne contengono.
Dunque qualsiasi  forma di sale noi ingeriamo se assunta in eccesso diventa il nemico numero 1 di questo minerale e deve quindi confrontarsi  con il potassio che abbiamo ingerito. 

In ogni istante della giornata c’è questo conflitto, certo che la nostra società moderna con l’elaborazione dei cibi e la mania di salare tutto ci ha portato un handicap, difficilmente si mangia un cibo che non sia frutta senza sale,anche nelle verdure crude o cotte ci aggiungiamo del sale per dare sapore, tutto questo  favorisce il sodio e crea una disparità al potassio.

Potassio e il suo potere benefico per il corpo

Gli scienziati esperti in materia concordano che il rapporto tra sodio e potassio  dovrebbe essere uno a due.
 Detto in parole semplici il sodio dovrebbe essere la metà del potassio.

Come ho accennato all’inizio il potassio lo troviamo in molti alimenti, tra cui patate,piselli freschi,pollo,mele, cavoletti di bruxelles,  cavoli, salmone, uova, formaggi,banane, pomodoro, uva germe di grano, e in misura minore, nei limoni, nel pane, miele,pompelmo.

Negli alimenti di tutti giorni possiamo dire che troviamo questo minerale la bilancia sembrerebbe pesare dalla  parte  del potassio, ma perchè all’ora spesso e volentieri vince il sodio?
Per la semplice ragione che abbiamo l’abitudine di salare tutto, questo va ripetuto.
  
Ora che abbiamo preso in considerazione l’aspetto culinario ” il cibo” e l’equilibrio di questo minerale, proviamo ad ascoltare i segnali che emette il nostro corpo se abbiamo o non abbiamo a sufficienza di questo minerale.

Quali sono i segnali?

Il potassio  serve ai toni muscolari, se ti senti  sempre stanco e cominci ad accusare dolori muscolari, può essere  una carenza di potassio.
Sei sulla sessantina  e senti dei dolorini  continui alla muscolatura e stanchezza, non sei l’unico, molti sono in queste condizioni, ma poi andando ad esaminare la loro alimentazione, si scopre che hanno una poco variata nei cibi che assumono e quindi povera di potassio.

Per i giovani come gli anziani, il potassio è un alleato perchè serve per la struttura muscolare e i tessuti che li compongono, mantenendo anche una stabilità di liquidi nel corpo.

Potassio e il suo potere benefico per il corpo

Non sono solo questi due fattori che fanno disperdere il potassio, ma anche altri elementi come:

l’alcol , i conservanti nei cibi, lo zucchero, i bevitori di caffè  e la liquirizia l’aspirina,tutti i diuretici, i lassativi per stimolare l’intestino pigro, il cortisone.

 A cosa serve il potassio

  1. Mantenere il tono muscolare
  2. controlla la pressione
  3. controlla i liquidi nel corpo
  4. aiuta il magnesio nel controllo cellulare nervoso
  5. evita la stanchezza
  6. collabora alla formazione di tessuti
  7. può aiutare gli allergici
  8. serve  come integratore nei paesi caldi

 Ci sono molti cibi in natura che possono aiutare le nostre cellule a ricevere l’apporto di potassio giornaliero per svolgere questa funzione importante, ma ci sono delle altrettante insidie nascoste nei cibi  molto semplici, per esempio il  sale, che nella giusta dose serve per l’equilibrio del corpo,e per il piacere del palato, ma se assunto in eccesso diventa dannoso.
Quindi una buona idratazione e un’aggiunta di un integratore di minerali,può essere molto importante.

Ciao un saluto da Enrico e al prossimo post…

Le informazioni contenute in questo blog sono di carattere generale e non intendono sostituire la consulenza fornita dal proprio medico o altro professionista sanitario.  Nessuna affermazione è da intendersi come una raccomandazione  su come trattare qualsiasi particolare malattia o condizione relativa alla salute. Contattare il medico o il professionista sanitario per eventuali problemi di salute.

 

 

 

 

Alimentazione tradizionale o molecolare nei tempi moderni

Alimentazione tradizionale o molecolare nei tempi moderni

Alimentazione tradizionale o molecolare nei tempi moderni

Alimentazione tradizionale o  molecolare  nei tempi moderni, questo è il quesito dei nostri giorni.

In questi ultimi 50 anni l’alimentazione si è evoluta  sia a favore  che a sfavore delle nostre cellule.

Nel frattempo c’è chi è rimasto hai tempi del secolo scorso.

Di quale categoria fai parte?

Sei rimasto  mentalmente al 1900, o sei mentalmente aggiornato all’era 4.0. 

Alimentazione tradizionale o molecolare nei tempi moderni.

L’immagine sopra dei due treni da l’idea di due epoche diverse. Due metodi  di  trasporto,  quello antico un tempo  un mezzo eccezionale per il suo periodo e lo era.Tutto questo è obsoleto superato. Fare un giro di piacere e provare il brivido su un treno a carbone  ci può stare  ma farlo tutti i giorni diventerebbe un problema.  Sicuramente il treno moderno è adatto per compiere i viaggi regolarmente .

La stessa cosa vale per l’alimentazione, se un tempo il cibo era qualcosa che serviva per alimentare il corpo, dare energia ad un corpo umano super sfruttato, ora sarebbe un peso enorme in effetti lo è. Basta guardarsi attorno per vederne i risultati. 

Alimentazione tradizionale o molecolare nei tempi moderni.Per restare in tema vecchio concetto o nuovo concetto questo non vale solo per l’acqua , ma vale anche per una alimentazione basata su nuovi concetti. Quello che la maggior parte delle persone fa è restare ancorati mentalmente  a quello che conoscono  (LA SICUREZZA) così rimangono ancorati alla vecchia tradizione e legati al sistema farmacologico dando valore al sintomo e non alla causa.

Per esempio qualsiasi valore sballato  viene risolto con un farmaco, hai il colesterolo prendi questa pillola, hai l’intestino pigro eccone un’altra, hai la pressione alta, hai il diabete  e l’elenco è infinito per ogni sintomo, c’è  una pillola miracolosa e un “rimedio”.

Così come per  il campo farmaceutico complesso  anche per il controllo del peso  e stato introdotto una regola questa semplice e matematica , tutto il sistema si è sviluppato su un concetto medico scientifico basato sulle calorie.

Forse all’inizio altro cibo altra cultura altre conoscenze, ora  tutto è cambiato  ci si alimenta con un cibo molto elaborato, le locomotive o i treni non viaggiano più a vapore,

in quel periodo all’inizio dell’era industriale tutto era  basato su un concetto molto semplice; “i cavalli a vapore ” sviluppati con questo metodo produceva energia per muovere le prime locomotive.
Partendo dal  principio  e presupposto che il corpo umano bruciasse solo calorie e sviluppasse potenza  da questa teoria  si sono applicati i primi studi su quante calorie aveva bisogno il corpo e  quale cibo fosse più calorico e incominciarono a stillare delle tabelle con i valori delle kl.

Da questo punto di vista tutto sembra normale, assumi più calorie di quello che bruci = accumuli, meno calorie e vai a prendere le riserve riducendo  il peso.

Alimentazione tradizionale o molecolare nei tempi moderni

Semplice si, facile non so, se non che tutto nel frattempo si è evoluto, così come per la meccanica non siamo rimasti all’era del vapore, anche la scienza dell’alimentazione non si è fermata  alle kl.

Nell’era 4.0 diversi studi partiti qualche anno fa ed ora confermati dai risultati stanno evidenziando che il fattore calorico è solo una delle componenti per il controllo del peso.

Hai mai sentito parlare di nutrizione cellulare o nutrizione molecolare?

Forse si o forse no.

Alimentazione tradizionale o molecolare nei tempi moderni

Partendo dal concetto che noi siamo fatti di trilioni di cellule e che queste non si nutrono del cibo come noi lo assumiamo ma si nutrono di quello che rimane dopo una elaborata trasformazione avvenuta nel nostro apparato digerente,  di questo ne parlo specificatamente nel mio libro  

5 Rimedi efficaci per regolarizzare l’intestino: e…Ritornare a Sorridere .

Del cibo che noi ingeriamo quindi useremo le molecole e gli amminoacidi in caso di proteine.

Quello che ora si sta scoprendo e affermato da parecchi studi è che il sangue di qualsiasi individuo indistintamente dal colore della sua pelle cambia in base a quello che si mangia.

Faccio un esempio, il cibo  come detto è composto da molecole, se io mangio 400 kl  di carboidrati o se mangio 400 kl di proteine, il risultato sarà diverso, mangiando i carboidrati di sicuro si alzerà la curva glicemica, che a sua volta immetterà insulina nel sangue innescando un circolo  vizioso, guardandoti attorno i risultati sono evidenti.

Alimentazione tradizionale o molecolare nei tempi moderni

Mangiando le proteine  animali avrà degli amminoacidi e acidi grassi nel sangue che se assunti in eccesso portano a dei valori sballati come citato all’inizio del post.

Quindi al di la del piacere del gusto o sulle preferenze di assumere un alimento  piuttosto che un altro i miei valori del sangue cambiano a seconda di ciò che mangio.

In questi ultimi anni un nuovo concetto e una nuova era sta sviluppandosi nel campo nutrizionale questa era la possiamo paragonare all’era Copernicana quando fu stravolto il sistema su cui si basava la credenza che la terra fosse il centro dell’universo.

Solo le persone umili hanno una mente aperta e si aprono a nuove prospettive e gli studi di ultima generazione hanno messo al centro non più le calorie ma la nutrizione molecolare.

Al giorno d’oggi si da molta importanza allo stile di vita e lo stile di vita e composto da varie sfaccettature una di queste è il cibo ma l’ideologia e forse rimasta ad un concetto passato di un popolo affamato uscito da una guerra dopo l’altra.

Alimentazione tradizionale o molecolare nei tempi moderni

QUI SOTTO CITO UNO STRALCIO DI UN MIO POST RECENTE 

“Ok, una generazione se ne sta andando e non si è resa conto o pochi si sono accorti o hanno fatto finta di non sapere essendo nati poco prima o poco dopo la seconda guerra mondiale, avendo quindi sofferto la fame.
Avendo vissuto in un tempo di prosperità, sviluppo e benessere economico si sono aggrappati al piacere della tavola non conoscendone le conseguenze, ma ora che le informazioni sono a portata di tutti questo non dovrebbe più accadere”. 

Alimentazione tradizionale o molecolare nei tempi moderniSe devi controllare il tuo peso; le diete su vecchia concezione sono deleterie, ripeto sono deleterie.

Non puoi mettere in restrizione e carenze nutritive le tue cellule, è questione di tempo  il corpo si ribellerà e quello che hai perso lo riprenderai con gli interessi, non è forse così? 

Educa la tua mente nutrila con letture inerenti ad un buono e sano , se a volte per vari motivi, poco tempo o cibo raffinato e quant’altro l’ideale sarebbe integrare con una buona colazione equilibrata.
Questo concetto di alimentazione non è per tutti, solo le persone umili e aperte al nuovo si avvicinano.

Un caro saluto da Enrico, al prossimo post.

Le informazioni contenute in questo blog sono di carattere generale e non intendono sostituire la consulenza fornita dal proprio medico o altro professionista sanitario.  Nessuna affermazione è da intendersi come una raccomandazione  su come trattare qualsiasi particolare malattia o condizione relativa alla salute. Contattare il medico o il professionista sanitario per eventuali problemi di salute.

Il paradigma dell’acqua il peso e Medio Evo

Il paradigma dell’acqua il peso e Medio Evo

Il paradigma dell'acqua il peso e Medio Evo

Il paradigma dell’acqua il peso e Medio Evo

Il paradigma dell’acqua il peso e Medio Evo

Oggi riprendo un argomento di vitale importanza; l’acqua e le sue funzioni.

Partendo da una premessa acqua abbondante si o acqua abbondante no.

Questo e l’enigma al quale le persone si comportano a seconda della filosofia che assorbono.

Vivendo in un mondo che viaggia velocemente la  maggior parte delle persone sottovaluta  questo elemento  il  fabbisogno giornaliero di acqua che  il corpo umano deve assumere per svolgere le sue funzioni  vitali.

Se fossimo nati qualche 500 anni fa era logico pensare che tutto girasse intorno alla Terra.

La Terra era il fulcro centrale dell’universo.

In quale dei due mondi vivi?

Spero non pensi che la terra sia piatta, se è così vivresti in un mondo limitato nel medio Evo.

L’acqua è vita. L’acqua è uno degli elementi fondamentali della vita vegetale e animale sulla Terra.

Tra le mille funzioni è un elemento fondamentale per il controllo del peso.

A volte alcuni sensori  trasmettono le informazioni al cervello  distorte  confondendo fame per sete. Questa distorsione  inganna  il cervello  che a sua volta da un comando errato  tanto da confondere la persona stessa.

Quindi questo segnale di carenza di acqua viene confusa con un fabbisogno di cibo, portando la persona  a spizzicare, l’anticamera  del sovrappeso e obesita

Non tutti i liquidi sono utili per idratarsi, anzi alcuni sono dannosi,  non parlo di bevande alcoliche, ma di bevande stimolanti come te’, caffè e prodotti a base di teina o caffeina,  prodotti molto comuni da trovarsi in quasi tutte le case. quindi quando si parla di idratazione si parla di acqua naturale.

Il paradigma dell’acqua il peso e Medio Evo

Ci sono tantissime teorie sulla quantità di acqua che il corpo umano  deve assumere.

Per i molti studi effettuati da parte di staff scientifici  questi calcoli sono stati eseguiti sul tessuto organico e non sul tessuto liquido.

Per comprendere meglio l’importanza dell’acqua nel nostro corpo possiamo fare un esempio di come venivano calcolati i parametri scientifici sul posizionamento della terra  rispetto al sistema solare.

A quel tempo “Medio Evo” era sacrilegio pensare che la terra fosse rotonda e girasse  intorno al sole,(teoria nuova Copernicana) per questo si rischiava l’eresia  e tacciati come stregoni,  con il rischio della propria vita.
Galileo Galilei fu ingiustamente accusato e dovette ritrattare per non perdere la vita, solamente dopo 359  anni nel 1992   la chiesa ammise lo sbaglio.

Perchè  questo esempio?

Perchè dopo quella scoperta tutti i parametri e gli studi furono cambiati, furono cambiate le mappe geografiche  e le misurazioni, la teoria della terra piatta  crollò e si aprì una nuova era, con dei grandi viaggi e grande scoperte  questa è storia ben documentata.

Ora non viviamo più nel medioevo, ma a livello di ricerca medico scientifica si effettuano gli studi sul corpo umano dal tessuto 30%  solo pochi di loro e  pionieri trattano, l’argomento acqua con questi nuovi algoritmi o parametri basati sul 70% “LIQUIDI”  e non sul 30%  “MATERIA ORGANICA” come è anche  la terra, per il rimanente  è ancorata a vecchie tabelle.
Questa è la realtà 70% 30% e tu pensi ancora se devi bere o non bere?

Il paradigma dell’acqua il peso e Medio Evo

Sei rimasto mentalmente al medio EVO o incominci ad aprire la mente e superare quelle barriere  mentali che ti impediscono di assumere l’acqua necessaria per una buona funzionalità delle sellule.

Se una cellula è composta del 70% di acqua una ragione ci sarà.

Ecco alcune funzioni utili che questo meraviglioso liquido svolge.

 L’acqua ci aiuta a mantenere attivo il metabolismo, tenere sotto controllo l’appetito (meno spuntini ) e sconfiggere la ritenzione idrica. Berne gli 8-10 bicchieri giornalieri raccomandati può non essere facile, ma con la giusta determinazione saprai trarre tutti i vantaggi apportati dall’acqua in termini di perdita di peso.       

Bicchiere =  250 ml     

Quando berli?

Lontano dai pasti sempre.

Mezzora prima dei pasti prepara una ottima digestione.

Bevi almeno due litri d’acqua al giorno. 

Anziché consumarla in un’unica volta, bevine un bicchiere a intervalli regolari, per 9-10 volte al giorno. La quantità d’acqua indicata ti consentirà di ripristinare i liquidi persi durante il giorno. Se possibile, bevi più acqua di quella consigliata, la dose di due litri rappresenta il minimo necessario.

Quando incominci a bere regolarmente 2 lt o più  di acqua è cosa buona integrare dei sali minerali sotto varie formule da integratori o diluendo dei sali  minerali integrali in soluzioni con acqua .

Sei ancorato da una veduta medioevale, oppure stai modificando la tua veduta sui benefici dell’acqua?

Di sicuro le colonne d’Ercole esistono solo se ti poni delle limitazioni a te la scelta.

L’acqua è vita usala in abbondanza  e regolarmente.

 

 

Le informazioni contenute in questo  sito sono di carattere generale e non intendono sostituire la consulenza fornita dal proprio medico o altro professionista sanitario. Nessuna affermazione è da intendersi come promotrice di un qualsiasi prodotto in particolare e tanto meno vuole essere una raccomandazione  su come trattare qualsiasi particolare malattia o condizione relativa alla salute. 

Contattare il medico o il professionista sanitario per eventuali problemi di salute.

 

Ciao da Enrico, alla prossima.